Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Guatemala: la Cooperazione italiana a sostegno del sistema penale giovanile

Nel quadro del Progetto “Minori e Giustizia” gestito dall’Istituto Italolatinoamericano (IILA) e finanziato dalla Cooperazione Italiana, il 10 giugno u.s. si e’ tenuta presso la scuola di Studi Giudiziari di CItta’ di Guatemala la cerimonia di chiusura del corso di formazione intitolato “Costruzione della idoneita’ della sanzione per i minori in conflitto con la legge”. All’evento hanno partecipato l’Ambasciatore Edoardo PUCCI, alcuni dei vertici del sistema giudiziario guatemalteco quali il Presidente dell’Organismo Giudiziario Ranulfo ROJAS CETINA, le Magistrate della Corte Suprema di Giustizia Delia DAVILA e Vitalina ORELLANA y ORELLANA, il capoprogetto IILA Roberto BONINI e la Direttrice della Scuola Lizette NAJERA.

Le autorita’ guatemalteche nei loro interventi hanno sottolineato la profonda gratitudine nei confronti del governo italiano e dell’IILA nonche’ l’importanza del progetto “Minori e Giustizia”, volto al rafforzamento del sistema penale giovanile guatemalteco.

Da parte italiana, sono stati illustrati gli obiettivi raggiunti in questa fase del progetto, che ha una valenza regionale con la formazione di un Tavolo centroamericano sulla giustizia minorile. Il successo dell’iniziativa e’ il frutto dei forti legami di amicizia e collaborazione reciproca esistenti tra l’Italia e il Guatemala

Intervento Ambasciatore Edoardo PUCCI

 

Video youtube