Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Passaporti e Carte d’identità

Informazioni generali

Il passaporto è un documento di viaggio e di riconoscimento che può essere rilasciato solo a chi è già cittadino italiano.

In Italia il suo rilascio è di competenza delle Questure. All’estero è di competenza dell’Autorità Consolare.
Per i connazionali residenti in Guatemala e Honduras l’unico ufficio abilitato al rilascio dei passaporti è la Cancelleria consolare dell’Ambasciata d’Italia in Guatemala.

Il costo del passaporto e’ di 116 Euro, (da pagare in Quetzales secondo il cambio applicabile).

I cittadini residenti in Honduras dovranno contattare il Consolato Generale Onorario in Tegucigalpa o il Consolato Onorario in San Pedro Sula ai seguenti indirizzi email:

sanpedrosula.onorario@esteri.it

Per la rilevazione delle impronte digitali è richiesta la presenza fisica dell’interessato presso la Cancelleria Consolare dell’Ambasciata d’Italia a Citta’ del Guatemala o presso i Consolati Onorari.
Non è più prevista la possibilità di rinnovo del passaporto. In caso di scadenza, esaurimento delle pagine disponibili per l’apposizione di visti e timbri, furto o smarrimento è necessario richiedere l’emissione di un nuovo passaporto.

 

Procedura per il rilascio del passaporto

Per poter richiedere il rilascio del passaporto è necessario essere regolarmente iscritti in AIRE, aver aggiornato il proprio indirizzo di residenza ed essere in regola con la trascrizione degli atti di stato civile (matrimoni, divorzi, morti, nascite di figli). Per aggiornare i propri dati, consultare le sezioni corrispondenti del sito.

Per richiedere il passaporto stampare, compilare in ogni sua parte e firmare il modulo scaricabile al seguente link (Modulistica)

I residenti in Guatemala dovranno prenotare un appuntamento inviando il formulario in formato .pdf, accompagnato da copia di un documento d’identità vigente, al seguente indirizzo email: consolato.guatemala@esteri.it

Le domande incomplete non verranno prese in considerazione.

Per l’emissione del passaporto è necessario recarsi personalmente all’appuntamento fissato presentando la seguente documentazione:

– un documento di identità italiano in corso di validità (in originale e in copia). In caso di di doppi cittadini si dovrà presentare il passaporto guatemalteco/honduregno (in originale e in copia);

– due fotografie uguali e recenti formato tessera (35×45 mm) NON digitali, a colori, su fondo bianco, che ritraggano il viso di fronte, a media distanza, con l’arco sopraccigliare scoperto, con espressione neutra e la bocca chiusa (vedi esempi);

– vecchio passaporto (se in possesso);

– in caso di furto o smarrimento del passaporto, denuncia sporta presso le locali autorità di polizia (in originale e in copia).

 

Rilascio passaporto per connazionali con figli minori

La legge italiana richiede l’assenso dell’altro genitore qualora il richiedente abbia figli minori d’età.
L’assenso può essere reso per iscritto in una delle seguenti modalità:
• personalmente presso questa Cancelleria Consolare/Consolato Onorario al momento della presentazione della domanda di rilascio del passaporto (chi dá l’assenso deve essere munito di un documento di identita’ valido, in originale e fotocopia);
• personalmente presso un qualsiasi Ufficio della Pubblica Amministrazione Italiana (abilitato ad autenticare firme);
I cittadini dell’Unione Europea possono rendere l’assenso compilando e firmando l’apposito modulo (scarica modello atto di assenso) e allegando copia di un documento rilasciato da un Paese dell’Unione Europea ove appaia la firma del dichiarante.
E’ richiesta la firma per l’assenso al rilascio del passaporto dell’altro genitore anche in caso di separazione o divorzio.

Passaporto per minori

Tutti i minori devono essere in possesso di passaporto individuale; ai fini del rilascio, è necessario l’assenso di entrambi genitori.
La validità temporale del passaporto in questi casi è differenziata in base all’età:
• tre anni di validità per i minori da 0 a 3 anni;
• cinque anni di validità per i minori da 3 a 18 anni.
Solo dal compimento dei 12 anni di età è necessario acquisire le impronte e la firma digitalizzata del richiedente.
N.B. Prima di intraprendere un viaggio, si suggerisce di contattare sempre le Rappresentanze Diplomatiche dei Paesi di destinazione, al fine di verificarne le formalità richieste per l’ingresso.
Per il rilascio di passaporti a minori di anni 18, è sempre necessaria la presenza personale del minorenne per il quale si richiede il passaporto.

Dichiarazione di accompagnamento di minore

Fino al compimento dei 14 anni i minori italiani possono espatriare a condizione che viaggino accompagnati da almeno un genitore o da chi ne fa le veci, oppure che venga menzionato sul passaporto, o su una dichiarazione di accompagnamento (scarica modello dichiarazione di accompagnamento) rilasciata da chi può dare l’assenso o l’autorizzazione ai sensi dell’articolo 3, lettera a) della legge 21 novembre 1967, n. 1185, – vistata da un’Autorità competente al rilascio (Questura in Italia, Ufficio consolare all’estero) – il nome della persona, dell’ente o della compagnia di trasporto a cui i minori medesimi sono affidati.

• la dichiarazione di accompagnamento può riguardare un solo viaggio (da intendersi come andata e/o ritorno) dal Paese di residenza del minore con destinazione determinata e non può eccedere, di norma, il termine massimo di sei mesi;
• gli esercenti la responsabilità genitoriale o tutoria possono indicare fino ad un massimo di due accompagnatori, che saranno tuttavia alternativi fra di loro;
• nel rendere la dichiarazione di accompagnamento, gli esercenti la responsabilità genitoriale o tutoria possono chiedere che i nominativi degli accompagnatori, la durata del viaggio e la destinazione siano stampati sul passaporto del minore o in alternativa che tali dati siano riportati in una separata attestazione, che verrà stampata dall’Ufficio competente;
• nel caso in cui il minore sia affidato ad un ente o ad una compagnia di trasporto, per garantire la completezza e la leggibilità dei dati relativi al viaggio, è rilasciata unicamente l’attestazione. Si suggerisce, prima di acquistare il biglietto della compagnia di trasporto di verificare che la stessa accetti che il minore sia ad essa affidato.

 

Procedure per il rilascio del passaporto di urgenza:

Nei casi di comprovata urgenza, che sarà comunque validata dal responsabile dell’Ufficio, il cittadino italiano iscritto all’AIRE nella circoscrizione Consolare di Guatemala può richiedere il passaporto recandosi in Consolato con appuntamento, dalle ore 09:00 alle 12:00, il lunedì, mercoledì o venerdì, con i documenti necessari.

Chi richiede un passaporto di emergenza dovrà pagare, oltre al normale costo del passaporto, anche i diritti d’urgenza. Consultare le Tariffe Consolari per conoscere l’importo aggiornato.

L’urgenza deve essere giustificata da:

  1. gravi motivi familiari o di salute, certificati da strutture o autorità competenti. Tali documenti dovranno essere redatti o tradotti in lingua italiana o inglese. Inoltre il richiedente dovrà presentare allo sportello la prenotazione del volo o altro titolo di viaggio;
  2. improrogabili necessità di lavoro, comprovate da una richiesta motivata e firmata da chi ricopre incarichi dirigenziali (completa di nominativo, ruolo e numero di telefono di chi firma) e redatta su carta intestata del datore di lavoro. Inoltre il richiedente dovrà presentare allo sportello la prenotazione del volo o altro titolo di viaggio.

Si ricorda che i benefici della procedura d’urgenza per motivi di lavoro NON potranno in alcun modo essere estesi anche ai familiari del titolare.

Cittadini non residenti

EMERGENCY TRAVEL DOCUMENT (ETD) – FURTO, SMARRIMENTO ALL’ESTERO DEL PASSAPORTO
In caso di furto o smarrimento del passaporto, al connazionale, residente in Italia o in altro Paese, in situazione di emergenza e per il quale non si faccia in tempo ad esperire la necessaria istruttoria per l’emissione di un nuovo passaporto (richiesta di Nulla Osta e Delega all’Autorità di residenza del connazionale), potrá essere rilasciato un documento di viaggio provvisorio (Emergency Travel Document) valido solamente per il viaggio di rientro in Italia, nel Paese di stabile residenza all’estero o, in casi eccezionali, per una diversa destinazione.
N.B. L’ETD non è valido per l’ingresso e/o il transito negli USA.
L’interessato, su appuntamento, dovrá presentarsi al Consolato munito di:
• eventuale documento di riconoscimento (o copia);
• denuncia di furto o smarrimento del passaporto resa presso le locali Autorità di Polizia;
• 2 fotografie formato tessera (35×45 mm) NON digitali, a colori, su fondo bianco, espressione neutra e la bocca chiusa;
• fotocopia del titolo di viaggio per il rientro.